Circolo Nautico Posillipo - sezione SCHERMA

 

 

 

 

 

Agli inizi degli anni cinquanta il socio Vittorio Celentano presenta al Circolo il suo amico Mario La Ragione. I figli di Mario, Pasquale e Patrizia, tirano di scherma alla Polisportiva Partenope dove riescono a trascinare il loro amico Oreste"Titti" Celentano , figlio di Vittorio. Nel 1961 da questo incontro tra le famiglie Celentano e La Ragione masce la sezione Scherma del Posillipo sotto la presidenza di Gaetano Cerbone che amava dire ai contestatori della sezione scherma in un circolo nautico che "i corsari", padroni dei mari, erano ottimi schermitori.

Grazie al Maestro Conte la sezione, in pochi anni, Ŕ prima in tutte le classifiche per SocietÓ. Arrivano i primi titoli italiani e nel 1964 Pasquale La Ragione partecipa ai Giochi Olimpici di Tokio e la squadra di fioretto del Posillipo composta da Oreste "Titti" Celantano, Pasquale La Ragione e Carlo Mormone conquista il Campionato Italiano Assoluto per SocietÓ.

Dopo tanti successi seguono anni meno felici sino agli anni novanta e successivi con l'avvento di Sandro Cuomo, Massimo Cavaliere, Dino Meglio, Raffaello Caserta, Gioia Marzocca, Diego Occhiuzzi,  che riportano i "corsari" del Posillipo a competere sulle pedane della scherma nelle Olimpiadi e nei Mondiali da protagonisti.